Beatrice Trussardi intervistata da “Forbes Leader”: Fondazione Nicola Trussardi, l’arte immersa nella contemporaneità

C’è anche Beatrice Trussardi tra le 100 donne selezionate da Forbes: storie di affermazione, esempi di personalità che ce l’hanno fatta, nell’ambito professionale così come nella vita. Il successo di Beatrice Trussardi è radicato nella sua passione per l’arte e nella dedizione che dal 1999 la caratterizza in qualità di Presidente di Fondazione Nicola Trussardi. L’obiettivo è rimasto lo stesso, come ha spiegato l’imprenditrice culturale in una recente video-intervista a “Forbes Leader”: “Portare l’arte contemporanea contatto con il pubblico, un pubblico non solo fatto di addetti ai lavori”. L’intervista, andata in onda su Sky e ora disponibile sul sito “bfcvideo.com”, si concentra sulla visione di Beatrice Trussardi, che nel 1999 si è domandata come poter evolvere le attività di promozione culturale già avviate dal padre: dall’esperienza americana nasce l’idea del “museo itinerante”, privo di una sede fisica ma che sfrutta i luoghi storici e inaccessibili della città per creare nuove commistioni tra antico e moderno. “Dall’incontro con Massimiliano Gioni, Direttore Artistico e Curatore dal 2003, scegliemmo una nuova strada, quella di diventare una istituzione che produce e promuove arte pubblica”.

Nel mondo sono in pochi ad aver adottato questa formula: coinvolgere l’intera cittadinanza per creare opere che facciano riflettere sulla contemporaneità. I vantaggi, spiega Beatrice Trussardi, sono molteplici: non c’è una programmazione obbligata, non c’è nemmeno un luogo da dover necessariamente riempire. Si è flessibili, veloci, e “in grado di reagire a presa diretta rispetto a quello che succede nel mondo, cogliendo le urgenze, le questioni sociali e culturali che ci circondano, per reinterpretarle attraverso l’arte contemporanea. La Fondazione permette alla gente di pensare attraverso una chiave diversa dettata dai nostri progetti”.
Dopo aver scelto il luogo storico da valorizzare, si commissiona a un artista l’opera da presentare all’interno del sito, che viene poi riutilizzato anche successivamente per altre iniziative artistiche e culturali, riacquistando un forte significato simbolico per la città e per i cittadini che vivono l’esperienza. Fondazione Trussardi è solita produrre opere ambiziose, provocatorie, che colpiscono chi le guarda per suscitare riflessioni importanti. Beatrice Trussardi non si sbilancia in merito ai progetti in vista per la prossima primavera, per non rischiare di privare il pubblico di quel momento di stupore e curiosità che si prova nello scoprire una nuova opera d’arte nel cuore della propria città.

Per visualizzare l’intervista completa:
https://bfcvideo.com/2019/09/26/forbesleader-puntata-39/